RUGBY OLD

Nei giocatori e nelle giocatrici di rugby convivono cioè un lato maschile, l’avanzata impetuosa, ed un lato femminile, l’amorevole protezione.
RUGBY OLD

RUGBY OLD E BENEFICI

“Andare avanti guardando indietro”  coraggio, lealtà, forza, cooperazione : tutto il bello della filosofia del rugby.  

Il gioco del rugby è in genere considerato la metafora della guerra “corpo a corpo”. Di quelle guerre antiche che venivano combattute sul terreno, evitando accuratamente di mischiare i combattenti ed i civili. Nel rugby non ci sono i danni collaterali.

Questa metafora non spiega il fatto che metà del pubblico del rugby sia femminile. Cosa vedono le donne nel rugby che le affascina?


Nella foto un giocatore italiano applica tutta la forza che possiede per avanzare, proteggendo nell’abbraccio la palla. L’avversario australiano, lo cinge  come per toglierlo, e poter a sua volta abbracciare l’ovale.

Osservando un giocatore o una giocatrice di rugby  impegnati a correre, con la palla in mano, verso la meta, si possono notare  due elementi contrastanti: da un lato la spinta travolgente in avanti, la propulsione muscolare a tutta energia,… dall’altro si può vedere  il corpo atteggiato in una posizione raccolta che permette di racchiudere il pallone ovale : questo è profondamente incassato tra la mano, il bicipite ed il petto, in modo che nessuna forza ostile possa colpirlo o strapparlo dall’abbraccio che lo contiene e lo rende invulnerabile”.






ANDARE AVANTI

E MAI SMETTERE DI DIVERTIRSI

In questa immagine potremmo cogliere la ferma intenzione di un genitore in grado di  difendere i propri piccoli, che saranno trattati con “ ferma delicatezza e tenace dedizione”.


ESERCIZIO

Ai rugbisti si richiede una grande forza fisica, velocità, resistenza, agilità e perfetta conoscenza e padronanza del proprio corpo. I giocatori imparano ad essere, fin da giovani, oltre che psicologicamente solidi, rispettosi dei compagni e avversari.

CARATTERE

Il rugby è lo sport che, più di ogni altro, insegna la più assoluta lealtà nei confronti dell’avversario: senza questa lealtà il gioco cesserebbe di esistere. Spirito di squadra, autocontrollo, coraggio e lealtà sono quindi le qualità indispensabili per divenire un rugbista.

CURIOSITA’

La palla all’inizio non aveva l’attuale forma ovale e oblunga, era tonda ed era formata da una vescica di maiale gonfiata e rivestita con quattro pezze di pellame cucite insieme. Solo in seguito si è ricorso alle camere d’aria in gomma e alle strisce in cuoio.



ALLENATORE

STEFANO CERRUTI

Lo slogan “entro in campo e non ho paura di niente” vale per tutti.